TOR DI VALLE BENE STORICO ? ME SO PERSO QUALCOSA…….

Mi stavo chiedendo da qualche ora come mai si mettono paletti sul degrado di Tor di Valle, mi stavo chiedendo come il Ministero possa bloccare un complesso che riqualificherebbe quell’area degradata con la scusa……” un esempio relevante di architettura contemporanea ma anche di soluzione tecnico-ingegneristica e di applicazione tecnica industriale in fase di realizzazione, un unicum dal punto di vista dimensionale” …. qui qualcuno è poco informato o forse si dimentica del Foro Italico. Perché parlo del Foro ? Ne parlo perché vorrei sapere dove erano questi signori quando fu demolito il vecchio stadio Olimpico per far posto al nuovo,causa mondiali di calcio. Mi chiedo se il vecchio stadio non facesse parte del Foro Italico, mi chiedo se il Foro Italico non è un bene architettonico di rilevanza storica, mi chiedo dove erano questi signori in quegli anni, mi chiedo chi autorizzò la demolizione ? Perché già che stavano con le ruspe non hanno spianato anche lo Stadio dei Marmi. ? Serve chiederselo ? Non credo, visto che non sanno neanche quello che scrivono. A che mi riferisco ? A questo passaggio….la tribuna  ” proggettata dall’architetto di fama internazionale Julio Garcia Lafuente”….. mi dispiace per lor signori ma non fu Lafuente solo soletto che progettò le tribune, ma lo fece con l’aiuto di Calogero Benedetti, furono loro i veri progettisti ? Per caso Benedetti disegnò le tribune e Lafuente la pista in sabbia ? O forse, e qui sono un po’ maligno, furono copiati i disegni di Paolo Vietti Violi ? Sarebbe bello vedere i progetti originali. Sarebbe veramente bello.

Ma tutto questo può anche non interessarci, la cosa che interessa è che cosa vogliono preservare ? Ci facessero vedere queste opere d’arte, ci facessero vedere queste opere di Michelangelo con gli affreschi di Raffaello. Non ci sono ? E allora de che stiamo discutendo ?

Vincoli sulle tribune che stanno per collassare su se stesse ? Bene, allora ridateci il vecchio stadio Olimpico e in galera chi autorizzò il suo abbattimento.

Edoardo Spampinato (alias fedegiallorossa)