L’indiscreto: le pagelle di Bologna- Roma di Fabio Calascibetta

Szczesny 6: incerto in uscita su un cross frontale nel primo tempo, nella ripresa viene salvato dal palo sull’occasione più pericolosa del Bologna, si disimpegna con freddezza su un paio di colpi di testa ravvicinati ma centrali. La parata più bella la fa all’ultimo secondo su un tiro insidioso da fuori di Di Francesco.

Rudiger 6: contiene Krajcik senza particolari problemi, quando può prova anche qualche sortita offensiva.

Manolas 5,5: rischia già di combinare un guaio nel primo tempo in compartecipazione con Szczesny, ma è ad inizio ripresa che commette due ingenuità che potevano costare care; prima si fa scavalcare dal cross di Di Francesco sul quale Dzemaili impatta di testa da pochi metri, poi si perde lo stesso Di Francesco che in azione solitaria colpisce il palo.

Fazio 7,5: dopo qualche prestazione negativa torna sui suoi standard migliori, attento e puntuale in ogni chiusura difensiva, in più realizza il gol che sblocca la partita con una girata di destro sugli sviluppi di un corner.

Jesus 6: tiene la posizione senza sbavature difensive, in fase di spinta però non si vede quasi mai.

De Rossi 6: svolge il compitino a protezione della difesa senza commettere errori.

Strootman 6: anche lui si adegua ai ritmi bassi della partita, partecipa al raddoppio di Salah servendo la palla a Dzeko, si becca un giallo assolutamente evitabile per un battibecco incomprensibile  con Maietta che stava uscendo per infortunio.

Salah 6,5: realizza il gol del raddoppio con un pallonetto di destro su Mirante in uscita. Nella ripresa con il Bologna che tenta il tutto per tutto avrebbe gli spazi per sprigionare la sua velocità, ma non riesce mai ad approfittarsene perdendosi sempre a ridosso dell’area di rigore, ma poi sfodera uno splendido lancio per Perotti che da il via al terzo gol.

Nainggolan 6,5: partita di grande sostanza del Ninja che come al solito ha lottato su ogni pallone senza risparmiarsi, pur non arrivando mai al tiro il suo apporto è stato senza dubbio importante per la vittoria.

El Shaarawy 5: un tiro alle stelle ed un altro contro Mirante da due passi un po’ poco.

Dzeko 6,5: un assist quello del gol di Salah, un gol il ventiquattresimo che lo consolida in testa alla classifica cannonieri in coabitazione con Belotti giustificano una prova sicuramente più che positiva.

Perotti 6,5: ( dal 64′ al posto di El Shaarawy) entra molto bene in partita le sue serpentine seminano il panico, il problema è sempre il tiro mai troppo potente e nemmeno molto preciso, bravo nell’inserimento sul lancio di Salah ed altruista nel servire Dzeko per il terzo gol.

Vermaelen ng: ( dal 78′ al posto di Manolas)

Totti ng: ( dall’85’ al posto di Dzeko)

Spalletti 6,5: non era facile dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia recuperare la concentrazione per vincere una partita che qualche insidia poteva crearla, la Roma lo ha fatto bene soprattutto concretizzando in maniera cinica le poche occasioni avute. Il risultato è netto anche se la prestazione non è stata sicuramente tra le più brillanti complice forse anche il primo caldo primaverile.

 

Condividi