L’indiscreto: le pagelle di Milan- Roma di Fabio Calascibetta

Szczesny 6: una parata su un tiro di Sosa da trenta metri, qualche buona uscita anche di pugno e poco altro il Milan è stato veramente poca cosa.

Emerson 7: spostato a destra gioca una buona partita, si propone spesso in avanti nonostante nel primo tempo abbia di fronte Delofeu, a cui non concede quasi nulla, sferra anche un paio di tiri seppur non irresistibili nello specchio della porta.

Manolas 7: dopo una serie di partite poco positive torna finalmente sui standard a cui eravamo abituati, perfetto nelle chiusure, ed anche preciso in fase di impostazione.

Fazio 7: insieme a Manolas lasciano le briciole agli avanti milanisti, è sempre al posto giusto nel momento giusto con grande senso della posizione.

Jesus 6: macchia una partita pressoché perfetta facendosi sfuggire Pasalic sul corner che porta al gol del Milan.

De Rossi 7: commette un solo errore nel primo tempo quando sbaglia un passaggio regalando la palla al Milan per una ripartenza, per il resto perfetto sia in fase di contenimento che di impostazione, sua la punizione che porta al gol El Shaarawy.

Paredes 6: bene nei primi 45 minuti, suo il corner perfetto che porta al gol Dzeko, cala un po’ nella ripresa e nel finale perde due volte la palla facendo ripartire pericolosamente il Milan.

Salah 7: croce e delizia! Entra  in tantissime azioni, sbaglia un paio di gol clamorosi, ma da una palla conquistata da lui con annesso scambio con Dzeko nasce il primo gol, mette in continua difficoltà Vangioni che non lo tiene, prende rigore ed espulsione nel finale contro un Paletta imbarazzante.

Nainggolan 6,5: dopo qualche errore in fase di appoggio entra in partita e crea grosse difficoltà al Milan tra le linee, colpisce un palo clamoroso complice anche l’intervento di Donnarumma, un po’ impreciso con il tiro da fuori, ma a centrocampo fa sentire i suoi muscoli a Sosa che lo soffre terribilmente.

Perotti 7,5: gioca un primo tempo fantastico, come Salah entra in quasi tutte le occasioni da gol, distrugge De Sciglio, colpisce un clamoroso palo con un bellissimo tiro a giro che lo stesso Donnarumma devia sul legno. Purtroppo si deve arrendere ad inizio secondo tempo per una botta presa nel finale della prima parte di gara.

Dzeko 8: segna una doppietta importantissima a San Siro, alla faccia di chi dice che non segna reti pesanti! Tra l’altro il primo gol e’ stupendo: doppio scambio con Salah e tiro a giro sotto il sette, il secondo di testa su corner di Paredes, si mangia anche un gol su un bel lancio di Nainggolan ma se lo fa perdonare con l’assist di testa per il gol di El Shaarawy che chiude la contesa.

El Shaarawy 7: ( dal 59′ al posto di Perotti) entra molto bene in partita, anche lui punta De Sciglio che fatica a contenerlo, prima di realizzare lo splendido gol con un tiro a giro all’incrocio, né sfiora un altro sempre con un tiro in corsa di interno destro.

Grenier 6: ( dal 71′ al posto di Nainggolan) come nelle altre poche occasioni in cui è stato chiamato in causa dimostra di avere piedi buoni, anche se complice un brutto controllo dopo una bella palla di Salah manca l’occasione per poter segnare la prima rete in maglia giallorossa.

Bruno Peres ng: ( dall’83’ al posto di Dzeko)

Spalletti 7,5: il primo tempo della Roma è da manuale del calcio! 16 tiri verso la porta ed almeno una decina di palle gol pulite create, forse uno dei più belli della nuova era Spalletti. Nella ripresa la squadra ha badato a controllare ed a parte i due minuti fra il gol abbastanza casuale del Milan che ha creato poco o nulla ed il gol di El Shaarawy i rossoneri non sono praticamente mai stati in partita. Complimenti!