L’indiscreto: le pagelle di Torino-Roma

Alisson sv: spettatore non pagante per tutta la partita.

Florenzi 6: si vede poco davanti ma bene in fase difensiva sfiora il gol con un tiro da metà campo che sembrava più un rinvio.

Jesus 6,5: commette un errore nel finale perdendo palla in uscita ma per il resto della partita ci è sembrato sempre attento e puntuale nelle chiusure.

Moreno 6,5: anche lui non sbaglia quasi nulla, bella soprattutto una chiusura nel primo tempo su un cross molto pericoloso di Molinaro, bravo anche nella costruzione del gioco.

Kolarov 7,5: a parte il gol e la prestazione dimostra caratterialmente di essere sempre più leader di questa squadra, parla molto in campo e riprende i compagni quando serve. Un vero fuoriclasse.

Pellegrini 5,5: cerca di dare qualità al centrocampo ma non era in grandissima giornata.

De Rossi 6: anche lui probabilmente non era ancora in perfette condizioni se la cava con esperienza sbrogliando sul nascere qualche iniziativa pericolosa del Toro.

Strootman 6: nel finale del primo tempo ha su suoi piedi l’occasione più clamorosa per portare in vantaggio la squadra ma non colpisce bene il pallone sul cross molto forte di Kolarov, a centrocampo combatte vincendo quasi sempre i duelli, ma da lui ci aspettiamo molto di più.

Nainggolan 6,5: lotta e riconquista una miriade di palloni, deve migliorare la mira un paio di volte da buona posizione calcia alle stelle.

El Shaarawy 5: entra poco in partita, sbaglia anche un paio di scelte di passaggio che avrebbero potuto cambiare il corso di qualche ripartenza, rimedia la punizione del gol di Kolarov anche se è più che altro una ingenuità di De Silvestri.

Dzeko 6: non riesce a segnare ed è un avvenimento! Si dà comunque da fare in fase di pressing, tenta la via della rete con un colpo di testa che passa però lontano dal palo poi arriva leggermente in ritardo su un bel cross dalla destra.

Cengiz Under 6: ( dal 63′ al posto di Pellegrini) da’ sicuramente vivacità alla manovra prova anche un paio di conclusioni a salve verso Sirigu, perde un paio di palloni in ripartenza che per fortuna non creano danni.

Perotti sv: ( dall’80’ al posto di El Shaarawy)

Peres sv: (dall’86’ al posto di Florenzi)

Di Francesco 6,5: un po’ come a Bergamo la squadra ottiene il massimo con il minimo sforzo vincendo proprio con una punizione di Kolarov, la cosa più positiva diversamente da Bergamo è non aver concesso nulla agli avversari, le note migliori arrivano proprio dalla difesa nonostante le pesanti assenze.