UMBERTO PEGHINI, IL CUORE DI ROMA IN ECUADOR. 10.111 KM D’AMORE

Il cuore dei tifosi romanisti nel mondo non ha eguali, oggi raccontiamo la storia di un grande tifoso della Roma che la distanza dalla Città Eterna ha amplificato ma non sfumato, Umberto Peghini un pezzo di Roma in Ecuador.
Umberto è il coach della più importante squadra di rugby che ha fondato nella Università Cattolica dove ha insegnato per quasi venti anni da quando arrivò a Quito dopo esser andato in pensione con il Banco di Sicilia, con la  moglie una funzionaria della Fao con cui si è sposato 40 anni fa . Umberto ha dovuto accompagnare la squadra ad un Torneo che hanno vinto a Guayaquil nel sud dell’Ecuador. Arrivarono a Quito nel 1989 con due figli piccoli, uno ora è un radiologo e un’altra pianista e professoressa d’inglese. Essendo stato un tifoso della Roma fin da bambino quando Rai international cominciò a trasmettere le partite del campionato insieme a un funzionario romano dell’ambasciata Carlo Saccone, pensarono di fondare un club che chiamarono Roma Quito Club Paulo Roberto Falcao iscrivendosi all’UTR. I soci attualmente sono una sessantina tra italiani e ecuatoriani. Con il Direttivo di cui è Presidente si riuniscono nelle residenze di Quito o di campagna per vedere le partite che qui trasmettono sempre o nella Rai o in ESPN o in Fox. Ogni tanto organizzano una partita per i bambini della strada generalmente nelle università. Peghini ha creato una pagina e un gruppo in facebook dove ci sono più di seicento soci. Inoltre con alcuni clubs delle americhe e d’Europa hanno una relazione amichevole e sono in contatto online.
Umberto i tuoi ricordi più cari:
” Della magica ricordo la meravigliosa riunione alle terme di Caracalla dopo il trionfo nel campionato e anche la delusione della sconfitta nella finale della Coppa dei Campioni nello stadio Olimpico. Ora speriamo grazie alla società americana e al suo presidente Pallotta che abbiamo conosciuto, nella costruzione di uno stadio nostro che ci aiuti a rompere l’egemonia della Juventus. Quest’anno abbiamo molta fiducia in Di Francesco e nella squadra e inviamo un grande Forza Roma a tutti i clubs organizzati sparsi nel mondo sventolando la bandiera giallorossa. “
La Storia di Umberto è la storia di molti tifosi giallorossi sparsi per il mondo, la Storia di chi non dimentica le sue radici e il suo amore per due colori stupendi che sono il giallo e il rosso, la Storia che Umberto porterà sempre avanti con i suoi soci italiani e non solo, a Lui va il nostro e il mio più caloroso abbraccio sapendo che finchè ci saranno Uomini, con la U maiuscola, come Lui, la Storia non avrà mai fine e i nostri colori sventoleranno alti nei cieli di tutto il mondo.
FORZA ROMA RAGAZZI, SEMPRE FORZA ROMA
Edoardo Spampinato (alias fedegiallorossa)